grafico di aumento mi piace pagina facebook e testo descrittivo

MARKETING IGNORANTE

Come promuovere i propri contenuti quando non si hanno follower

Aumentare i mi piace di una pagina Facebook e promuovere i propri contenuti partendo da zero: difficile se non si ha idea di come muoversi.

Si, sai di cosa parlare, hai trovato la tua nicchia, stai super carico, apri la tua pagina Facebook/Blog, posti il tuo primo contenuto/articolo e….. niente, neanche un mi piace, neanche un commento.

Be’, questa situazione non ha niente di strano. Infatti, penso sia comune a tutti coloro che stanno cercando di diffondere il proprio sapere o sono appena partiti con il proprio progetto.

Il motivo principale per cui si presenta tale situazione è banalissimo: non hai un’audience da cui partire!
È chiaro, se avessi già delle persone a cui rivolgerti saresti un passo avanti ma fortunatamente (altrimenti anche il peggior blogger avrebbe successo) non si nasce già con la camicia.

Ma per promuovere i contenuti senza avere già un’audience fidelizzata e aumentare i mi piace di una pagina Facebook che parte da zero, ci sono delle speranze, a patto che i vostri contenuti siano di qualità.

Pensate un po’: Marco Montemagno, quando iniziò anni fa a divulgare contenuti, non aveva un’audience. Wow, incredibile!
Marketing Ignorante, agli albori, non aveva nessuno a cui rivolgersi. Anche qui: incredibile!

E allora, se ciò non vi stupisce e siete interessati a costruirvi un following di persone fidelizzate, mettete le cuffie, cliccate play e ascoltate questi 3 consigli pratici ed efficaci che ho riservato per voi per promuovere i vostri contenuti e aumentare i mi piace di una pagina Facebook (e dunque, creare un’audience).

PS: il primo è consigliabile e attuabile anche con piccolo budget, il secondo e il terzo non necessitano di investimenti in denaro e sono assolutamente NECESSARI!

Altri articoli dal blog

Podcast

Perché lavorare in un coworking?

In questo episodio del podcast, Andrea, insieme al suo collega e amico Andrea Antonelli, parleranno delle possibili strade che può intraprendere un digital marketer dal momento in cui compie la scelta di diventare un freelance.

CONTINUA A LEGGERE >>>

ti è piaciuto? condividilo

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su twitter
Condividi su email
Condividi su print

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti, annunci e analizzare il traffico del sito. Potremmo inoltre condividere con i nostri partner informazioni sul modo in cui utilizzi il sito al fine di effettuare insieme ad essi analisi dei dati web, pubblicità e social media (cookie statistici e di profilazione). Acconsenta ai nostri cookie se desidera continuare ad utilizzare il sito web. Per info più dettagliate la invitiamo a consultare il seguente link: cookie policy