copertina Markethings, la rubrica di notizie selezionate a tema marketing, ogni settimana sul marketingignorante.it

[MarkeThings #36]: La splendida iniziativa di Croce Rossa e Amazon, la nascita di Instagram Video e le altre notizie della settimana.

Arriva in UK il primo negozio Amazon di prodotti non alimentari come pilota per un nuovo modello commerciale ibrido a metà tra analogico e digitale, mentre Twitter si prepara a dare il via alla sua modalità per professionisti!

Questo è solo un cenno di quello che puoi trovare nella selezione #36 delle notizie più interessanti in ambito marketing e digital, secondo Marketing Ignorante.

Tutti i lunedì, puoi sfogliare i titoli nelle Stories in evidenza del nostro profilo Instagram, mentre qui nel Blog troverai sempre un approfondimento per ogni titolo citato.

Se ti va, inviaci feedback, suggerimenti ed opinioni su questo formato e sul suo contenuto, potresti contribuire a migliorarlo di settimana in settimana.

Ti auguriamo una buona lettura!

1. 20 anni di Harry Potter: si materializza la prima istallazione di Warner Bros. a Londra.

Si caro amico millennial, se anche tu come me ti sei goduto il primo capitolo della saga nel buio di una sala cinematografica gremita di persone, sono lieto di informarti che sono già passati 20 anni, o quasi.

Precisamente, la data ufficiale che scandirà i 20 anni dall’uscita del primo capitolo di una delle serie cinematografiche più fortunate della storia, è quella del prossimo 16 novembre.

Ma dopo aver annunciato l’uscita di Animali Fantastici 3: I Segreti di Silente, Warner Bros. ha avviato una suggestiva iniziativa che ha visto la “materializzazione” di 8 bacchette magiche all’interno del giardino di Leicester Square a Londra, dove 20 anni fa si tenne la première del primo capitolo della saga di Harry Potter.

Le 8 bacchette, alte 4 metri e mezzo, accompagnano i passanti per 18 metri verso il centro del giardino dove da circa un anno è possibile osservare una statua in bronzo del mago più noto del cinema.

Fonte immagine: londonnewstime.com

Le bacchette, sono delle riproduzioni giganti dei modelli appartenenti ai personaggi più amati della saga di Harry Potter e di Animali Fantastici.

Ed è proprio in riferimento a quest’ultimo prodotto cinematografico che Warner Bros. ha lanciato una votazione tra i fan inglesi per organizzare un tour dell’installazione che visiterà altre 4 città britanniche nel periodo di promozione precedente all’uscita nelle sale di Animali Fantastici 3.

2. Croce Rossa Italiana e Alexa, uniti per la giornata mondiale della salute mentale.

Il 10 ottobre 2021, si è celebrata la giornata mondiale della salute mentale.

Tra le ammirevoli iniziative che hanno popolato un’occasione nata per facilitare il riconoscimento delle problematiche legate alla salute mentale, spicca sicuramente quella ideata da Croce Rossa Italiana e Amazon Alexa.

Dal suo arrivo in Italia nel 2018, il percorso di Alexa in Italia è stata una graduale storia di successi che ha portato il dispositivo ad essere ampiamente distribuito sul territorio e contribuendo a rendere le case degli italiani di ogni età, un pò più smart.

Sulla base di questa forte distribuzione e del rapporto sempre più consueto che gli utenti italiani hanno stretto con l’assistente virtuale di Amazon, l’iniziativa di Croce Rossa Italiana non poteva assolutamente passare inosservata.

Per tutta la giornata del 10 ottobre, Alexa è stata riprogrammata per fornire agli utenti delle informazioni molto utili sul riconoscimento dei disagi legati al tema della salute mentale.

L’approccio iniziale di Alexa è stato reso volutamente “strano” per suscitare l’attenzione dell’utente che anziché ottenere la solita risposta al comando “Alexa, buongiorno”, durante l’iniziativa, ha potuto sentirla pronunciare il seguente script:

“Oh ciao. Sì, sto bene… forse. Voglio dire, ma sì, sto bene. Niente di importante. Ma sentirsi sempre tristi, preoccupati e ansiosi non è la normalità: potrebbero essere sintomi di un disagio emotivo che richiede un aiuto. Chiedere aiuto è segno di forza. Parlare apertamente con familiari, amici o professionisti può aiutare.”

Oltre a questa, sono state aggiunte altre 12 risposte utili nel caso in cui l’utente avesse richiesto ulteriori informazioni.

Tra queste dodici, vi era anche la possibilità di essere messi direttamente in contatto telefonico con il numero verde gratuito della Croce Rossa Italiana per ricevere supporto immediato.

Quanto ha a che fare questo con il Marketing? A prima vista poco.

Ma in verità, questo è proprio uno di quegli esempi di strategie efficaci per approcciarsi al mercato veicolando un messaggio che deve necessariamente essere ascoltato.
In fondo, non è quello che cerchiamo di fare ogni giorno per concetti e finalità sicuramente più futili?

Fonte: Inside Marketing

3. Il primo negozio fisico non alimentare di Amazon apre in UK.

La naturale conseguenza dell’approccio al mondo offline del mastodonte arancione del commercio online, ha iniziato a prendere forma anche da questo lato dell’oceano.

All’interno del centro commerciale di Bluewater, ha appena aperto nella regione inglese del Kent il primo Amazon 4-Star Store al di fuori degli Stati Uniti.

Il concept dietro questo format commerciale è tanto semplice, quanto potente, siccome è strutturato per offrire agli utenti locali, una rotazione continua di prodotti best-seller che varieranno in base ai dati sulle preferenze di acquisto.

Dai giocattoli agli articoli per la casa, passando naturalmente per i libri e l’elettronica di consumo, il 4-Star Store, proporrà ai visitatori esclusivamente prodotti che hanno ricevuto delle valutazioni tra 4 e 5 stelle (il massimo).

Dopodiché, i dati relativi agli acquisti di ciascun cliente dello store si uniranno a quelli risultanti dagli acquisti online nella stessa area geografica, così che l’offerta fisica del negozio potrà auto-configurarsi in risposta alle preferenze locali.

Questo funzionamento, potrà dare vita ad una nuova categoria di negozi fisici gestiti con un modello ibrido analogico-digitale.

Non è ancora noto se seguiranno altre aperture a quella di Bluewater, che ad ora sembra essere uno store “pilota” utile a valutare l’impatto del modello ibrido sulla popolazione locale.

Da consumatore, come vedi questo possibile nuovo orientamento del commercio fisico?
Spaventoso o funzionale?


Invia un messaggio alla nostra pagina Instagram per farci sapere come la pensi!

4. È nato Instagram Video: il nuovo formato unico che fonde IGTV e Feed Video.

Era il 30 di giugno quando Adam Mosseri, CEO di Instagram, aveva introdotto le nuove linee guida strategiche per affrontare l’evoluzione di una piattaforma che “non è più un’app di foto-sharing” e l’abbiamo raccontato in MarkeThings #27.

La prima novità tangibile che rientra in questo piano generale di ristrutturazione della piattaforma, è stata presentata il 5 di ottobre attraverso un comunicato ufficiale da parte di Facebook.

L’aggiornamento risulta essere in fase di roll-out e non tutti potrebbero già avere accesso al nuovo formato che prende il nome di Instagram Video.

Instagram Video deriva dalla fusione tra InstagramTV e il formato video standard destinato alla pubblicazione nel feed.

Le caratteristiche primarie del formato, rispecchiano le anticipazioni fornite da Mosseri nel mese di giugno e consentono agli utenti di consumare video a tutto schermo e di controllarne la riproduzione tramite l’apposita barra.

Fonte: about.facebook

A nuovi formati, corrispondono nuove sezioni.
Ed è così che per valorizzare ulteriormente il formato inizieremo a vedere una tab dedicata ai video proprio al di sotto dell’area in cui si trovano gli highlights delle storie.

I vantaggi del nuovo formato si estendono anche alla parte di pubblicazione, che offrirà più strumenti di editing e di tagging, prima di postare il video che resterà legato alla durata di 60 secondi solo per quanto concerne la preview all’interno del feed.

Fonte: about.facebook

I video che ora potranno spaziare in maniera unificata da una durata di 30 secondi ai veri e propri long-form, verranno canalizzati all’interno di un unico feed, navigabile in senso verticale (come accade per i reels) una volta entrati nella modalità di riproduzione a schermo intero.

Infine, un’ulteriore variazione sarà visibile nello spazio dedicato all’advertising, dove le IGTV Ads cambieranno nome in In-Stream video ads, offrendo la possibilità ai creator di continuare a monetizzare i contenuti long-form e permettendo ai brand di raggiungere anche gli utenti che interagiscono con quest’ultimo tipo di video.

Nonostante la possibilità per i creator di realizzare introiti maggiori con i video long-form, la durata massima per i video sponsorizzati non potrà superare i 60 secondi.

5. Twitter: in arrivo la modalità per professionisti.

Un post recente all’interno del blog di Twitter ha introdotto Twitter for Professionals: una nuova modalità ideata per chi lavora attraverso la piattaforma.

L’obiettivo è quello di favorire lo sviluppo della brand identity all’interno di Twitter, con l’aggiunta di strumenti che permetteranno a brand, creator, aziende e sviluppatori di ogni settore, di sfruttare appieno il potenziale della piattaforma.

Fonte: business.twitter.com

La distribuzione della nuova modalità ha avuto inizio lo scorso aprile, con il rilascio graduale di singole features per cerchie molto ristrette di utenti.

Tassello dopo tassello, il puzzle della modalità business ha iniziato a prendere forma per essere definito ufficialmente solo nei giorni scorsi, confermando così l’arrivo di un set di strumenti che andrà a delineare una netta separazione tra account business e quelli privati, proprio come avviene all’interno di Instagram.

Tra i tools a disposizione degli account professionali, saranno disponibili dei nuovi set di analytics, le Twitter Ads (naturalmente), la funzione Quick Promote (presumibilmente simile al Boost di Facebook), funzioni avanzate per la cura del profilo e tutte le future funzionalità dirette agli acquisti in-app.

Fonte: business.twitter.com

Visivamente, un’altra novità interessante riguarda sicuramente l’introduzione dei moduli.

Un pò come per le pagine Facebook, i moduli di Twitter for Professional permetteranno all’utente professionale di attivare una sezione interattiva con una Call To Action specifica.

Al momento, i moduli presentati si dividono in 3 varianti: About, Shop e Newsletter.

Ad oggi, non è noto quando questa modalità verrà rilasciata apertamente, ma dalle dichiarazioni di Twitter si evince un notevole interesse nello sviluppo di un ambiente ideato esclusivamente per i business.

Queste erano le notizie della settimana n. 36 di MarkeThings!
Se sono state utili, ti do appuntamento a lunedì prossimo 😉

Ti interessa approfondire temi di Marketing e conoscere in anteprima le novità del settore?
Entra a far parte della nostra community!
Ogni giorno, potrai confrontarti con appassionati e professionisti da tutta Italia, che discutono e diffondono contenuti a tema Marketing.



Andrea Felicella

Andrea Felicella

Napoletano d'origine, cresciuto immerso nella natura Umbra. Nerd dal primo respiro, sportivo e fortemente appassionato di tutto ciò che è "geek" oltre che di Musica e di Economia. Le dinamiche dell’imprenditoria mi affascinano da sempre e sono particolarmente legato alle discipline che riguardano il Marketing. È così che dopo aver venduto la mia prima attività commerciale nell'estate del 2020, ho deciso di diventare un Marketer a tutto tondo. Oggi svolgo attività di consulenza per PMI e professionisti.

Partner del mese

Il Netflix degli spot pubblicitari

Show Me è la prima piattaforma di Branded Entertainment in Italia. Movies, Web Series, Talk Show, Podcast, Editoriali realizzati dai brand più famosi del mondo!

Forse ti sei perso questi…

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti, annunci e analizzare il traffico del sito. Potremmo inoltre condividere con i nostri partner informazioni sul modo in cui utilizzi il sito al fine di effettuare insieme ad essi analisi dei dati web, pubblicità e social media (cookie statistici e di profilazione). Acconsenta ai nostri cookie se desidera continuare ad utilizzare il sito web. Per info più dettagliate la invitiamo a consultare il seguente link: cookie policy