La storia del logo di Walt Disney

Evoluzione del logo di Walt Disney negli anni. Fonte: Marketing Ignorante

Oggi è l’anniversario della morte di uno degli artisti ed imprenditori che hanno fatto la storia: Walter Elias Disney, meglio conosciuto come Walt Disney. Vediamo oggi la storia del logo di The Walt Disney Company, una delle aziende di intrattenimento più redditizie della storia.

Chi era Walt Disney?

Walt Disney è stato un disegnatore, doppiatore, regista e produttore cinematografico. Tutti lo conoscono però come il fondatore di The Walt Disney Company, nonché il papà di numerosissimi personaggi che hanno accompagnato l’infanzia di intere generazioni.

Walt Disney è riconosciuto come precursore dell’animazione e come emblema di creatività e magia senza tempo. Il presidente Raegan, commentando la sua morte disse: “Da oggi il mondo è più povero”.

Riguardo Disney, tutti abbiamo in mente almeno un paio di canzoni dei nostri cartoni preferiti, ma soprattutto, tutti sappiamo riconoscerne il logo.

 Il logo di Walt Disney

Sapevate che per i primi anni, The Walt Disney Company non aveva un suo logo?

Infatti all’inizio delle proiezioni appariva la didascalia “Walt Disney Pictures Presents”, che a partire dal 1937 iniziò ad essere usata come logo.

Il logo improvvisato non era altro che la firma di Walt Disney, stilizzata ed arrotondata secondo uno stile che ricorda vagamente le orecchie e la coda del topolino più famoso al mondo: Mickey Mouse.

Solo nel 1985 venne introdotta l’immagine del castello (ispirata dal castello di Neuschwanstein, in Germania) diventandone parte integrale della visual identity del marchio.

evoluzione del logo di Walt Disney. Fonte: Marketing Ignorante

Il castello: l’evoluzione

Negli anni il castello ha subito significativi variazioni nei colori, nella forma, nei suoni e nell’animazione, dettati principalmente dagli avanzi tecnologici.

All’inizio il castello era una semplice immagine bidimensionale. Nei primi anni del 2000 invece è diventata tridimensionale ed è stata arricchita da grafiche in movimento fino ad diventare il capolavoro grafico di oggi.

L’intro dei film Walt Disney

L’intro dei film di Walt Disney oggi è un brevissimo filmato (circa 30 secondi) che raffigura un fiume, un treno in movimento e il famoso castello dietro il quale scoppiano fuochi d’artificio: una coerente e degna premessa per creare l’atmosfera giusta per il film presentato.

Il font del logo Walt Disney

Ancora oggi Walt Disney non ha un font-logo ufficiale. Tuttavia grazie al tipografo Justin Callaghan, da una decina di anni a questa parte, esiste Waltograph, un font brush script disponibile come Waltograph 42 in formato OpenType, e in grassetto Waltograph UI in formato TrueType.

Justin Callaghan ha brillantemente creato il font ispirandosi al mondo dell’animazione Walt Disney come dimostrano ad esempio le parentesi graffe in Waltograph 42 che rappresentano un omaggio a Minnie, oppure  il simbolo del dollaro in Waltograph UL che rappresenta il monogramma del grande zio che tutti vorrebbero (?): Paperon de’ Paperoni.

font logo di Walt Disney: Waltograph by Justin Callaghan

La Brand Recognition di Disney

Insomma, indipendentemente dall’esistenza di un font ufficiale, The Walt Disney Company è un’azienda con un’immagine grafica ben riconoscibile: curata, semplice, capace di trasmettere i valori aziendali e di differenziarsi nel mercato. 

Ti interessa il mondo del branding e più nello specifico gli aspetti grafici del marchio? Entra ora nella nostra community e vieni a discuterne interagendo con altri appassionati e professionisti da tutta Italia.

Unisciti a noi!

Valentina Crenna

Valentina Crenna

Altri articoli dal Blog

Influencer Virtuali
Digital Marketing
Veronica Passarella

Influencer Virtuali: chi sono e come lavorano?

Dopo i nano, i micro e i big, sono arrivati anche gli Influencer Virtuali. Gli influencer, che quotidianamente lottano sia per mantenere attiva la loro fanbase sia per accaparrarsi le migliori collaborazioni, devono competere ora

Continua a leggere

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti, annunci e analizzare il traffico del sito. Potremmo inoltre condividere con i nostri partner informazioni sul modo in cui utilizzi il sito al fine di effettuare insieme ad essi analisi dei dati web, pubblicità e social media (cookie statistici e di profilazione). Acconsenta ai nostri cookie se desidera continuare ad utilizzare il sito web. Per info più dettagliate la invitiamo a consultare il seguente link: cookie policy